Tutorialdock | Free Web Resources

Apple WWDC 2011: le novità

| di:

wwdc2011 Apple WWDC 2011: le novità

Ieri sulla nostra pagina Facebook e Twitter,  abbiamo seguito in  diretta l’ Apple WWDC 2011. Durante la conferenza si è parlato di tre cose:

  • Mac OSX 10.7 Lion
  • iOS 5
  • iCloud

Mac OSX 10.7 Lion

Sono state confermate le caratteristiche precedentemente annunciate (vedi qui ) e sono state rivelate data e modalità di rilascio. Infatti il nuovo felino è disponibile da ieri per gli sviluppatori e sarà disponibile per gli utenti finali da Luglio.

Il prezzo sarà di 23.99$ per chi possiede già Mac OSX 10.6.6 Snow Leopard e di 123$ per chi aggiornerà il sistema da versioni precedenti.

L’unico modo per ottenere Lion è attraverso il  Mac App Store: il download è di 4GB e l’aggiornamento una volta scaricato, avverrà in automatico (ovviamente per aggiornare i vecchi Mac sarà disponibile una versione su DVD)

iOS 5

iOS 5, l’ultima versione del sistema operativo mobile targato Apple, sarà disponibile dal prossimo autunno per iPad (prima e seconda generazione), iPhone 3GS, iPhone 4 e iPod Touch (terza e quarta generazione) arricchito di 200 nuove funzionalità e oltre 1500 API per gli sviluppatori.

Presentato da Scott Forstall, iOS 5 si segnala in particolare per: l’integrazione di Twitter, l’ottimizzazione del centro notifiche accessibile dalla parte superiore dello schermo, l’edicola digitale Newsstand in cui, come in un’edicola reale, potremo trovare riviste e quotidiani da scaricare, una nuova versione mobile di Safari con l’aggiunta del bottone “reader” per evidenziare e salvare i testi che ci interessano e l’introduzione delle Tab, il Game Center e iMessage per arricchire di possibilità ludiche e di comunicazione le nostre interazioni ed infine la modalità di aggiornamento OTA (over the air) tramite il Wi-Fi.

iCloud

iCloud rappresenta un insieme di servizi di cloud computing che consentirà ovunque l’accesso ai propri contenuti digitali disseminati sui vari dispositivi sincronizzandoli dalla rete piuttosto che attraverso il PC o il Mac e fornendo 5 GB gratuiti per l’archivio incrementabili a pagamento.

iCloud include diversi servizi e applicazioni free.

Le foto caricate su iCloud saranno conservate sui server Apple per 30 giorni, mentre gli altri contenuti saranno disponibili per il download senza limiti di tempo. Inoltre iCloud sostituirà, dal prossimo autunno, MobileMe, l’analoga collezione di servizi lanciata nel 2008 (e non troppo fortunata) che chiuderà definitivamente i battenti il 30 giugno 2012.

Tags:


Tips: abilitare Airdrop sui mac non supportati ufficialmente