Tutorialdock | Free Web Resources

Aggiornare a Mango: procedura e tempi di attesa

| di:

windowsphonemango Aggiornare a Mango: procedura e tempi di attesa

Windows finalmente rilascia l’attesissimo aggiornamento denominato Mango. La distribuzione dell’ aggiornamento avverrà nei prossimi giorni e sarà segnalato da una notifica direttamente sui device. Si consiglia pertanto di installare Zune per Windows o Windows Phone 7 Connector per Mac per poter eseguire l’aggiornamento.

Il rilascio avverrà a scaglioni, con l’aggiornamento del 10% dei dispositivi nella prossima settimana, che diventerà il 25% nella successiva e, se non ci saranno problemi, della quasi totalità dei dispositivi in seguito.

La quasi totalità perché in questa fase è previsto l’aggiornamento del 98% dei dispositivi. Per il rimanente 2% è necessaria un po’ di pazienza. Si possono stimare quindi circa 4 settimane per la completa diffusione dell’ aggiornamento.

Per chi (come me) non ha la pazienza necessaria e vuole aggiornare subito a Mango consiglio un piccolissimo e sicuro stratagemma che consente di forzare l’ aggiornamento e di eseguirlo evitando ogni tipo di attesa.

La procedura è la seguente:

- collegare il dispositivo a Zune, attendere che il software riconosca il vostro smartphone.
- andare nell’ area telefono ed in alto trovate la voce impostazioni;
- successivamente a sinistra cliccate su aggiornamenti e successivamente su aggiorna telefono.
- se Zune non trova l’aggiornamento per Mango cliccate su una voce a caso e poi cliccate di nuovo su aggiornamenti. In questo caso cliccate nuovamente su aggiorna telefono e dopo circa due secondi disconnettete il pc da internet (disconnettete  il cavo di rete o la scheda wireless).
- Attendere circa 30 secondi e il software troverà il primo aggiornamento pre-Mango.
- Connettere di nuovo ad Internet il pc ed eseguire il primo aggiornamento.
- Successivamente Zune troverà anche un secondo ed ultimo aggiornamento pre- Mango e lo installerà sul dispositivo automaticamente. In caso contrario ripetere la procedura di forzatura ed eseguire l’aggiornamento.

-Adesso sarete pronti ad installare l’aggiornamento ufficiale. Anche in questo caso se non dovesse riconoscere l’ aggiornamento eseguite la procedura sopra descritta.

La procedura è stata testata personalmente e talvolta può richiedere diversi tentativi. Dunque non disperate e provate più volte.

Tags:


L'Autore

Studente di Farmacia con la passione dell' hi-tech scrivo news dal mondo della tecnologia e seguo il lancio di nuovi devices. Sito web dell'autore

Tips: abilitare Airdrop sui mac non supportati ufficialmente