Tutorialdock | Free Web Resources

Google Chrome: sincronizzare più utenti

| di:

googlechrome Google Chrome: sincronizzare più utenti

Da quando Google è sceso in campo con il lancio del browser Google Chrome molte cose sono cambiate nello scenario delle caratteristiche che un programma per la “navigazione del web” ormai possiede.

L’ultima novità arriva con l’aggiornamento alla più recente versione di Chrome, la numero 16, che introduce la sincronizzazione con multi utenza al browser, utile strumento nel caso in cui il pc sia frequentato da più persone.

Per controllare la vostra versione vi basta aprire il menu in alto a destra (clic destro sulla chiave inglese), scorrere il menu e cliccare su “Informazioni su Google Chrome“: automaticamente vi sarà restituita la vostra versione corrente del browser e se non è la più recente inizierà ad installare gli aggiornamenti.

A questo punto se avevate già sincronizzato il browser in precedenza e possedete l’ultima versione disponibile sarete in grado di aggiungere più account.

Procedimento

L’aggiunta di un account è semplice, prima di procedere però dovete possedere un account Google (se possedete un profilo G+ oppure un’ email di Google allora siete già a buon punto).

Apriamo il menu e selezioniamo in basso “Accedi a Chrome” che vi rimanderà alla sezione Impostazioni personali delle “Opzioni”:  lì potrete gestire il vostro account ed eventuali ulteriori, sia vostri che di altri utenti che hanno accesso al computer che usate.

I vantaggi per chi usa la sincronizzazione del browser sono evidenti:

1. potete memorizzare preferiti, temi, estensioni, password e preferenze;

2. in caso di formattazione, uso di più sistemi operativi oppure di utilizzo di un altro computer potrete navigare come sul vostro browser semplicemente sincronizzandovi e senza importare niente.

Per finire, con Chrome potrete gestire facilmente il multi accesso tramite l‘icona che apparirà in alto a sinistra prima delle singole schede, la quale può essere impostata in maniera differente per ogni account sincronizzato. L’unica avvertenza sta nel prestare attenzione ai propri dati personali e alle password nel caso in cui più persone abbiano accesso al pc che usate.

Tags:


Tips: abilitare Airdrop sui mac non supportati ufficialmente