Tutorialdock | Free Web Resources

Risparmiare sull’acquisto di un Mac in 4 mosse

| di:

mac mini scontato Risparmiare sullacquisto di un Mac in 4 mosse

Ammettiamolo, possedere un computer Apple può far gola a tutti: sono computer potenti, esteticamente belli e che in genere non hanno grossi problemi.

Il prezzo può tuttavia essere proibitivo, esaminiamo un caso tipo. Scelgo il mio Mac mini, modello base, 604€ (tanto per stare sull’economico), espando la RAM a 8GB, prendo mouse e tastiera originali Apple, naturalmente ci abbino un monitor da 27” con il logo della mela, e perchè no aumento la capacità dell’hard disk a 750GB, ritrovandomi con un prezzo finale di 2200€.

Ora, oggettivamente, 2200€ non crescono di certo sugli alberi! Se proprio volete comprare un Mac, state attenti alle opzioni.

Il monitor

Prima di tutto evitate di comprare il monitor Apple: pur essendo un ottimo monitor, che farebbe morire di invidia molti dei monitor su cui state visualizzando questa pagina, non piacerà sicuramente al vostro portafogli, perciò è meglio optare per un monitor non Apple, magari di pari qualità ma certamente più economico.

Mouse e Tastiera

Altro tasto dolente sono il mouse e la tastiera che, per quanto belli, possono costare circa 45 euro l’uno. Certamente funzioneranno benissimo anche mouse e tastiera senza il logo della mela!

Random-Access Memory (RAM)

La dotazione “di fabbrica” non è sempre generosa, quindi nella maggior parte dei casi, soprattutto quando si lavora con immagini e video, mettere mano alla RAM diventa quasi obbligatorio: l’espansione a 8GB della RAM da parte di tecnici Apple costa circa 300€.

Sappiate che quasi tutti i mac possono essere facilmente aperti dall’utente e che acquistando i banchi di RAM separatamente, si può arrivare anche a dimezzare la cifra richiesta dall’assistenza.

Il processore

Un’ultima cosa da segnalare è che tra i modelli di processori che Apple permette di installare sulle proprie schede madri, le differenze non sono poi così marcate.

Quindi, nel caso abbiate bisogno di maggior velocità, se dovete investire è consigliabile espandere la RAM piuttosto che sostituire il processore.

Naturalmente queste sono solo indicazioni “approssimative” che possono variare a seconda delle esigenze dell’utente ma che vogliono evidenziare come il prezzo complessivo di un Mac possa essere abbattuto semplicemente rinunciando, aimè, all’ottimo design che caratterizza i prodotti Apple.

Tags:


  • Mgratic

    Mi dici quale monitor ha quella risoluzione a minor prezzo?Grazie,mi riferisco al 27 pollici.

    • Anonimo

      Effettivamente, tra i monitor 27 pollici che raggiungono quella risoluzione, il monitor Apple è uno dei più economici.
      Salendo di prezzo i monitor EIZO della serie ColorGraphic hanno caratteristiche migliori.
      Naturalmente, se si ha bisogno di risparmiare è meglio optare per monitor con caratteristiche inferiori e prezzo più basso, come per esempio il monitor LG E2211S-BN, a 139€

  • Pingback: Euro Risparmiati » Risparmiare sull’acquisto di un Mac in 4 mosse – Tutorialdock

  • me stesso fotografo!

    Mi sembra alquanto inutile come guida, che significa risparmiare su un Mac comprando pezzi che non sono Mac? comprando altro si può risparmiare su quasi tutto! meglio considerare le diverse opzioni di Apple a parer mio, l’ iMac 21″ (e mi sembrano sufficienti) costa intorno ai 1150€ con mouse e tastiera wireless, chiaro se non se ne dispone discorso chiuso, ma il look non è la differenza fondamentale ma ci sono anche contenuti diversi, bisogna provare..

Tips: abilitare Airdrop sui mac non supportati ufficialmente