Tutorialdock | Free Web Resources

Windows Phone 8, arriverà per quasi tutti gli smartphone

| di:

windows phone apollo Windows Phone 8, arriverà per quasi tutti gli smartphone

La novità proviene direttamente dal sito WP7app.de che è riuscito ad ottenere alcune informazioni “ufficiose” riguardo il rilascio del prossimo major update di Windows Phone, versione 8 nome in codice Apollo.

L’attenzione finora si era focalizzata su “Apollo” soprattutto per il fatto che porterà a Windows Phone numerose features come la completa integrazione con l’ecosistema Windows 8, il supporto a nuovi hardware più competitivi, schermi più grandi e la presenza di Skype.

Tuttavia ora, si pone il problema riguardante la retrocompatibilità di Apollo con hardware supportati da WP7 e Mango, quindi più datati.

Microsoft, fin dal lancio della piattaforma Windows Phone ha sempre mantenuto la promessa di aggiornamenti costanti per tutti i device, dai più vecchi ai più recenti ma con Apollo le cose potrebbero cambiare.

Ce ne accorgiamo se prendiamo in considerazione il fatto che WP8 porterà con sé una ventata di novità non soltanto a livello software ma anche hardware: diverse risoluzioni di schermi, hardware più performanti con CPU dual-core, NFC.

Secondo quando emerge dall’intervista ad un impiegato Microsoft al CeBIT in Hannover, la seconda generazione di terminali di Windows Phone sarà pienamente compatibile con il prossimo update, ricevendo tutte le nuove feature. Stiamo parlando di smartphone nati con Windows Phone Mango come l’HTC Titan e Radar, Samsung Omnia W, e Nokia Lumia 800, 710 e 900.

Per quanto riguarda invece la prima generazione nata con Windows Phone 7 le cose potrebbe essere leggermente diverse: si parla infatti di un aggiornamento depotenziato, un Windows Phone 8  sprovvisto di alcune funzionalità, come la videochiamata e altre funzionalità non supportate a livello hardware da smartphone come LG Optimus 7, Samsung Omnia 7, HTC Mozart ed HD7.

Microsoft sembra quindi intenzionata a non abbandonare i suoi clienti, tanto meno i più affezionati che la seguono fin dagli esordi in campo mobile, tanto da essere disposta  a fornire versioni personalizzate del proprio OS.

Tags:


Tips: abilitare Airdrop sui mac non supportati ufficialmente