Tutorialdock | Free Web Resources

Huawei: controlla lo smartphone senza toccarlo

| di:

huawei logo Huawei: controlla lo smartphone senza toccarlo

Huawei è una società emergente nel mercato degli smartphone per il settore consumer ma fin da subito sta dimostrando interesse nel distinguersi, proponendo qualcosa di nuovo.

Quest’anno l’investimento in ricerca e sviluppo sarà di 5,4 miliardi di euro, il 20% in più rispetto lo scorso anno, forte di 1.000 dipendenti soltanto in Nord America.

I risultanti di tale impegno non si fanno attendere: Huawei ha già sfornato lo smartphone più sottile al mondo, l’Ascend P1 S, che misura solo 6,68 mm di spessore e ora si sta muovendo per introdurre al più presto la nuova tecnologia touchless.

Cosa succede se prendete la fotocamera di un tablet o di uno smartphone e la usate per catturare la visualizzazione delle vostre mani.

Quindi immaginate che, invece di toccare uno smartphone, si potrà avere effettivamente un’interazione tridimensionale con esso.

Così John Roese, direttore generale di Huawei ricerca e sviluppo del Nord America descrive questa nuova caratteristica che i tablet della società vanteranno presto di avere.

Sempre Roese ha infatti precisato che, vista la necessità di applicare due fotocamere frontali e una potenza di calcolo elevata, molto probabilmente la nuova tecnologia touchless verrà introdotta dapprima sui tablet e soltanto più tardi sugli smartphone.

Gestire il proprio smartphone attraverso “gestures” può far pensare immediatamente a Microsoft, che con il suo Kinect ha portato l’interazione uomo-pc e uomo-console alla portata di tutti e a Sony, che ha presentato uno smartphone Android (l’Experia Sola) che riconosce il movimento delle dita senza dover toccare lo schermo.

Per il 2012 la società prevede di raggiungere il tetto di 60 milioni di unità vendute ma dovremo attendere ancora per poter vedere i primi smartphone touchless.

Tags:


Tips: abilitare Airdrop sui mac non supportati ufficialmente