Tutorialdock | Free Web Resources

Installare Chrome OS con UI Aura su chiavetta USB

| di:

chrome os build aura Installare Chrome OS con UI Aura su chiavetta USB

Chrome OS, il noto sistema operativo di Google, fin troppo rivoluzionario (per molti) nel proporre un sistema orientato unicamente alla navigazione web e alla gestione dei propri dati su cloud, prova a riscattare il proprio insuccesso con la nuova build 19.0.1048.17.

A differenza di altre release questa volta Chrome OS fa sul serio. Per aggredire il mercato e farsi apprezzare dai molti, introduce Aura, la nuova interfaccia utente (UI) con effetti grafici accelerati via GPU, un desktop che ospita le app e una taskbar per gestire il sistema.

Se ufficialmente beneficeranno dell’aggiornamento soltanto i Samsung Series 5 e gli Acer AC700, lasciando fuori per questa volta il chromebook  Cr-48, è possibile, tramite il canale sviluppatori, provare comunque le novità di Aura su qualunque pc installando la build 20.0.1096.1.

Prerequisiti: un pc a 64 bit, Ubuntu e tanta RAM

chrome os aura taskbar Installare Chrome OS con UI Aura su chiavetta USB

Per installare Chrome OS è necessario un sistema Linux con architettura a 64 bit: tutte le versioni dovrebbero andar bene ma consigliamo di usare, nello specifico, Ubuntu 10.04 – Lucid che non avrà problemi di incongruenza con la guida.

Senza dover formattare il vostro HDD, se installate Ubuntu per la prima volta, potete affidarvi a Wubi. In questo modo, terminata l’installazione di Chrome OS, potrete rimuovere il sistema con un clic da “Disinstalla Programmi” di Windows senza perdere nulla.

Il processo richiederà tempo: un pc con un buon quantitativo di memoria RAM e un processore multi-core velocizzerà il tutto.

Il vostro account dovrà avere privilegi amministrativi e la connessione ad internet giocherà un ruolo fondamentale (verrano scaricati almeno 2 GB di dati).

Tempo medio impiegato per portare a termine l’installazione con un pc a 64-bit, processore quad-core e 6 GB di RAM: circa 3 ore.

Ricordiamo anche, ma è scontato, una chiavetta USB da 4GB e tanto spazio su disco.

Predisporre Ubuntu: i primi pacchetti

Dopo aver installato Ubuntu 10.04 con il metodo tradizionale o tramite Wubi, avviamo la partizione con linux e partiamo subito accedendo al terminale.

Per prima cosa verifichiamo di essere su un pc con architettura hardware a 64 bit:

uname -m

Dovrebbe restituire: x86_64

Installiamo i pacchetti che servono per ottenere il codice sorgente ed iniziare l’installazione:

sudo aptitude install git-core gitk git-gui subversion curl

Ora i depot_tools forniti da Google per essere utilizzati con Chrome OS:

svn co http://src.chromium.org/svn/trunk/tools/depot_tools

e poi:

export PATH="$PATH":`pwd`/depot_tools

Dove salvare il codice: layout mini o full?

chrome os aura windows top Installare Chrome OS con UI Aura su chiavetta USB

Creiamo una cartella dove andremo a depositare i dati che scaricheremo prima di iniziare il montaggio di tutti i pezzi:

mkdir -p ${HOME}/chromiumos

E ora il dilemma: layout mini o full? Se non vogliamo perdere una giornata a scaricare il codice sorgente di Chrome OS e non siamo sviluppatori accaniti possiamo accontentarci della versione più snella.

La versione mini layout non è depotenziata rispetto la full layout: entrambe si eguagliano tranne per il fatto che quest’ultima è orientata agli sviluppatori intenzionati a contribuire al progetto.

Noi abbiamo scelto il mini layout e quindi procediamo:

cd ${HOME}/chromiumos
repo init -u https://git.chromium.org/chromiumos/manifest.git -m minilayout.xml --repo-url https://git.chromium.org/external/repo.git
repo sync

Se volessimo scaricare invece il full layout ecco i comandi:

cd ${HOME}/chromiumos
repo init -u https://git.chromium.org/chromiumos/manifest.git --repo-url https://git.chromium.org/external/repo.git
repo sync

Costruiamo Chrome OS: un pezzo alla volta

chrome os aura apps top Installare Chrome OS con UI Aura su chiavetta USB

Questo passaggio impiegherà parecchio tempo: armiamoci di partenza e pensiamo alla soddisfazione finale.

./chromite/bin/cros_sdk

Ora, sempre da terminale, entriamo in chroot:

./chromite/bin/cros_sdk

E’ il momento di selezionare la board per cui generare Chrome OS: il risultato sarà un’immagine disco eseguibile che inseriremo più avanti all’interno della nostra chiavetta USB.

Per il momento dobbiamo scegliere se generare l’immagine per un computer con processore ARM o un pc con CPU x86 (64 bit o 32 bit) classica.

Il vostro pc avrà, nella maggior parte dei casi, un processore x86 che comprende sia quelli a 32 bit, sia quelli a 64 bit.

Poiché Chrome OS fa distinzione soltanto fra CPU x86 e ARM, proseguiamo inserendo le righe di codice relative alle CPU x86.

export BOARD=x86-generic

Settiamo la BOARD appena generata …

./setup_board --board=${BOARD}

… e creiamo i pacchetti relativi montandoli con questa stringa (impiegherà parecchio tempo):

./build_packages --board=${BOARD}

E’ il momento della chiavetta USB

Generato il file immagine e salvato il tutto nel nostro HDD con Ubuntu, eseguiamo l’immagine disco e copiamo il tutto nella nostra chiavetta USB da almeno 4 GB.

La procedura formatterà completamente la penna USB.

Colleghiamo la periferica e attendiamo circa 10 secondi in modo che venga riconosciuta, poi digitiamo:

./image_to_usb.sh --board=${BOARD}

Una volta avviato il processo basterà selezionare dall’elenco la nostra la periferica USB: terminata la copia dei dati sarete pronti per far partire Chrome OS sul vostro pc.

Tags:


Tips: abilitare Airdrop sui mac non supportati ufficialmente