Tutorialdock | Free Web Resources

Nuovo LG Optimus LTE in Germania: confusione su WP8

| di:

 Nuovo LG Optimus LTE in Germania: confusione su WP8

LG in questo periodo sta ufficializzando in vari paesi i nuovi modelli di smartphone, che ha già annunciato all MWC 2012, come ad esempio l’ LG Optimus 3D Max.

Oggi andremo a parlare di un altro smartphone, che LG ha reso ufficiale in Germania: l’LG Optimus True HD LTE, o, più semplicemente Optimus LTE.

Lo smartphone, come intuibile dal nome, ha come cavalli di battaglia il modulo LTE e il display True IPS HD da 4.5″ con una risoluzione di 1280 x 720 pixel.

Lo smartphone è basato su sistema operativo Android 2.3.6 Gingerbread, ha un processore dual core da 1.5 GHz, 4GB di memoria ROM con 2 GB di spazio disponibile espandibile con micro SD (la scatola ne prevede una da 16GB in dotazione) e 1GB di memoria RAM

La fotocamera posteriore è da 8.0 megapixel con flash LED, quella anteriore da 1.3 megapixel mentre la batteria è da 1830 mAh.

La connettività prevede HDMI, DLNA e Wi-Fi Direct.  Le dimensioni sono abbastanza generose, 13,4 cm si altezza, 6,8 di larghezza e 10,5 di spessore.

Nel frattempo, tramite il profilo ufficiale su Twitter, LG ha fatto un po’ di confusione rispondendo ad un possessore di LG Optimus 7: secondo la società infatti, vista la dichiarazione di Nuno Silva, lo smartphone non avrebbe ricevuto l’aggiornamento alla versione Apollo di Windows Phone (WP8).

Tuttavia, LG Italia, nei giorni successivi avrebbe rettificato la notizia, dichiarando di aver dato un’ informazione errata e che avrebbero approfondito la faccenda riguardante l’aggiornamento per l’Optimus 7.

La posizione di Microsoft rimane comunque chiara:

Con riferimento alla notizia relativa al possibile aggiornamento alla prossima versione del sistema operativo Windows Phone dei dispositivi attuali, ci teniamo a precisare che Microsoft non ha comunicato alcuna posizione ufficiale in merito.

L’unica conferma è che le applicazioni attualmente disponibili sul marketplace di Windows Phone saranno compatibili con la prossima release software.

 

Tags:


Tips: abilitare Airdrop sui mac non supportati ufficialmente