Tutorialdock | Free Web Resources

On-page markup: favorisce gli utenti e i motori di ricerca

| di:

google search On page markup: favorisce gli utenti e i motori di ricerca

Gli snippet sono una breve descrizione che accompagnano ogni pagina web quando viene elencata nei risultati di una ricerca. Oltre al titolo della pagine e all’indirizzo, gli snippet ci permettono di capire fin da subito se ciò che stiamo cercando può effettivamente trovarsi in quel sito e quindi scegliere di entrare.

I motori di ricerca riescono ad accedere a questi dati basilari grazie all’utilizzo di meta tag specifici che identificano un certo contenuto (tag title, meta tag description e meta tag keywords) rispetto ad un altro e lo dichiarano allo spider.

Rich Snippet

Se, ad esempio Google, riesce ad accedere ad un numero maggiore di informazioni dettagliate, dichiarate sempre via codice al motore di ricerca, può fornire al potenziale visitatore/cliente maggiori dettagli sulla specifica query di ricerca e questo si traduce in maggiore chiarezza e immediatezza nel scegliere il risultato più pertinente.

google rich snippet music On page markup: favorisce gli utenti e i motori di ricerca

Se la ricerca riguarda contenuti musicali, il sito che fornisce l’album del nostro autore, potrà elencare le tracce contenute nel disco e renderle visibili immediatamente già prima di accedere al sito.

Se in elenco appare il pezzo che interessava a noi avremo un motivo in più per accedere immediatamente ed ascoltare il demo.

google rich snippet food On page markup: favorisce gli utenti e i motori di ricerca

Stiamo cercando un cibo in particolare? Fra i risultati della ricerca sceglieremo di acquistare quello con un rating maggiore, che ha ricevuto delle recensioni, che necessita di poco tempo nella preparazione e che contiene poche calorie.

Tutti dettagli che, essendoci presentati immediatamente, ci fanno  scegliere contenuti di qualità, in base anche alle opinioni di altri utenti.

Il markup

Per invitare Google a registrare queste informazioni e a riproporle nei propri risultati, basta aggiungere ulteriore codice di markup HTML nelle pagine.

Questo markup permetterà al motore di ricerca di riconoscere determinati tipi di dati rispetto ad altri ed inserirli nel rich snippet quando opportuno.

Contenuti supportati da Google

Google arricchirà i propri snippet quando trova contenuti riguardanti: Recensioni, Persone, Prodotti, Attività commerciali e organizzazioni, Ricette, Eventi, Video e Musica.

Verifica

Per verificare se Google effettivamente riesca ad accedere ai dati di cui è stato effettuato il markup è possibile utilizzare lo strumento di test dei rich snippet ancora in beta.

Dopo aver verificato che tutto funzioni correttamente, Google rileverà il codice di markup per i rich snippet a partire dalla successiva scansione del sito.

Non incide sul posizionamento

Per i furbetti è tempo sprecato. Da segnalare infatti che il markup dei dati per i rich snippet non incide sul posizionamento della pagina nei risultati di ricerca e Google non garantisce che utilizzerà il codice di markup.

Inoltre, la visualizzazione dei dati potrebbe richiedere del tempo e potrebbero essere visualizzati soltanto parzialmente.

Tags:


Tips: abilitare Airdrop sui mac non supportati ufficialmente