Tutorialdock | Free Web Resources

iMac: postazione da lavoro compatta

| di:

apple imac iMac: postazione da lavoro compatta

L’iMac, oltre ad essere famoso per essere uno dei primi All-in-One usciti, è anche il desktop “intermendio” di Apple.

Grazie alle sue caratteristiche, l’iMac, è particolarmente adatto agli utenti che hanno bisogno di prestazione elevate, adatte sia al gaming che al lavoro, e che utilizzano questo computer sia in casa che in ufficio

Le caratteristiche

Esistono due modelli di iMac, entrambi disponibili in due differenti configurazioni.

Il modello da 21 pollici, si presenta con una configurazione base dotata di:

Processore Intel Core i5 quad-core a 2,5GHz con 6MB di cache L3 su chip condivisa, 4GB (2 x 2GB) di memoria RAM DDR3 a 1333MHz (espandibili a 8GB),disco rigido da 500GB (7200 giri/min), processore grafico AMD Radeon HD 6750M con 512MB di memoria GDDR5, monitor TFT widescreen lucido da 21,5″ (area di visualizzazione) retroilluminato LED con supporto per milioni di colori con risoluzione 1920×1080 pixel,

Il modello avanzato  è equipaggiato di:

Processore Intel Core i5 quad-core a 2,7GHz con 6MB di cache L3 su chip condivisa (configurabile con Intel Core i7 quad-core a 2,8GHz),  4GB (2 x 2GB) di memoria DDR3 a 1333MHz (espandibile a 8GB o 16GB), li]Disco rigido da 1TB (7200 giri/min) (configurabile con disco da 2TB o unità a stato solido da 256GB), processore grafico AMD Radeon HD 6750M con 512MB di memoria GDDR5, monitor TFT widescreen lucido da 21,5″ (area di visualizzazione) retroilluminato LED con supporto per milioni di colori con risoluzione 1920×1080 pixel.

La configurazione base del modello da 27 pollici è costituita da:

Processore Intel Core i5 quad-core a 2,7GHz con 6MB di cache L3 su chip condivisa, 4GB (2 x 2GB) di memoria RAM  DDR3 a 1333MHz (espandibile a 16GB), disco rigido da 1TB (7200 giri/min) (configurabile con disco da 2TB o unità a stato solido da 256GB), processore grafico AMD Radeon HD 6750M con 512MB di memoria GDDR5, monitor TFT widescreen lucido da 27″ (area di visualizzazione) retroilluminato LED con supporto per milioni di colori con risoluzione 2560×1440 pixel.

Mentre quella avanzata:

Intel Core i5 quad-core a 3,1GHz con 6MB di cache L3 su chip condivisa (configurabile con Intel Core i7 quad-core a 3,4GHz), 4GB (2 x 2GB) di memoria RAM  DDR3 a 1333MHz (espandibile a 16GB), disco rigido da 1TB (7200 giri/min) (configurabile con disco da 2TB o unità a stato solido da 256GB), processore grafico AMD Radeon HD 6970M con 1GB di memoria GDDR5 (configurabile con AMD Radeon HD 6970M con 2GB di GDDR5), monitor TFT widescreen lucido da 27″ (area di visualizzazione) retroilluminato LED con supporto per milioni di colori con risoluzione 2560×1440 pixel.

Per vedere le altre caratteristiche degli iMac guardate il sito di Apple 

I pro

Come il mac mini avanzato, il modello base (21”) è particolarmente adatto ad applicazioni d’ufficio, come le suite iWork, iLife e Microsoft Office, tuttavia l’espansione ad 8GB della RAM e il processore quad core, lo rendono migliore dal punto di vista della velocità.

Il monitor, paragonabile all’Apple Thunderbolt display, rende questa configurazione adatta per la visualizzazione di filmati HD, la presenza della webcam e del microfono, permettono ai possessori di iMac di eseguire chat video e audio con i loro contatti: questo rende questo modello perfetto come postazione di lavoro casalinga.

Le stesse osservazioni valgono per il modello avanzato di iMac, anche se, con l’espansione a 16GB e il disco SSD questa configurazione è nettamente migliore della precedente ed è più indicata per chi, ha bisogno di eseguire molte applicazioni contemporaneamente.

I modelli da 27”, in particolare la configurazione avanzata, sono perfetti per chi deve utilizzare al massimo il proprio mac: con il monitor incorporato, 1GB di memoria dedicata alla scheda video, il disco SSD e 16GB di RAM, a meno che non dobbiate fare i rendering video dei film della pixar, potete fare qualunque cosa: queste due configurazioni sono adatte sia in casa che in ufficio!

Piccole note:

Non montate dischi con capacità maggiore ad 1TB, difficilmente riuscirete e riempirli completamente.

Non è  necessario montare 16GB di RAM, nella maggior parte dei casi 8GB sono sufficienti.

Se volete massimizare le prestazioni montate un disco SSD, state attenti però: il costo lieviterà!

I contro

Pur avendo le caratteristiche sopra elencate anche gli iMac hanno delle note sfavorevoli:

Pur avendo 4GB di memoria RAM di default, oltre che per l’utilizzo casalingo dell’utente medio, questi sono insufficienti, soprattutto nei modelli da 27”, dove l’espansione ad almeno 8GB di memoria è quasi d’obbligo

Molti utenti hanno notato che il monitor, strettamente a contatto con i componenti interni del mac, tende a surriscaldarsi, bruciando più in fretta i pixel, richiedendone così la sostituzione

La tastiera senza fili, è priva di tastierino numerico, consiglio di cambiarla gratuitamente con quella estesa (che però ha il cavo USB)

Il più grande dei contro degli iMac è sicuramente il prezzo esagerato se si considera il fatto che non è comprensivo di nessuna espansione: 1.158,00€ configurazione base da 21”, 1.461,00€ configurazione avanzata da 21”, 1.663,00€ configurazione base da 27”, 1.915,00€ configurazione avanzata da 27”.

Tags:


Tips: abilitare Airdrop sui mac non supportati ufficialmente