Tutorialdock | Free Web Resources

Mac Pro: con prestazioni per professionisti

| di:

apple macpro  Mac Pro: con prestazioni per professionisti

I Mac Pro rappresentano il top dei computer Apple; questo modello è stato rivisitato di recente eliminando il modello da 8 core ed è sicuramente consigliato a chi deve utilizzarlo intensivamente, lavorando con applicazioni di rendering video, programmi di dinamica molecolare o di modeling molecolare.

E’ attualmente disponibile in due modelli più il modello server, la configurazione “di base” (che di base in realtà non ha molto…) è così costituita:

Un processore Intel Xeon W3565 quad-core a 3,2GHz, 8MB di cache L3 interamente condivisa per processore, prestazioni dinamiche Turbo Boost fino a 3,46GHz, tecnologia Hyper-Threading per un massimo di 8 core virtuali, controller della memoria integrato, motore SIMD SSE4 a 128 bit, registri e percorsi dei dati a 64 bit, ottimizzato per l’efficienza energetica.

Slot per la grafica PCI Express 2.0 a 16 corsie di dimensioni doppie con una delle seguenti schede grafiche installata: ATI Radeon HD 5770 con 1GB di memoria GDDR5, PCI Express 2.0, due uscite Mini DisplayPort e una porta DVI Dual-Link (possibilità di installare due schede ATI Radeon HD 5770), supporto per un massimo di sei monitor, supporto per risoluzioni digitali fino a 2560×1600 pixel, supporto per risoluzioni analogiche fino a 2048×1536 pixel, uscita DVI aggiuntiva con adattatore Mini DisplayPort-DVI (opzionale), uscita DVI Dual-Link aggiuntiva con adattatore Mini DisplayPort/DVI Dual-Link (opzionale), uscita VGA con adattatore Mini DisplayPort-VGA o adattatore schermo DVI-VGA (opzionale) SDRAM ECC DDR3 a 1333MHz, fino a 32GB di memoria RAM DDR3 (6GB di default), fino a 8TB di Storage (1TB di default), il modello avanzato, che, no, non è quello sopra, ha invece queste caratteristiche: due processori Intel Xeon E5645 6-core a 2,4GHz, 12MB di cache L3 interamente condivisa per processore, prestazioni dinamiche Turbo Boost fino a 2,67GHz,  tecnologia Hyper-Threading per un massimo di 24 core virtuali, otto slot (quattro per processore) supportano fino a 64GB di memoria principale utilizzando DIMM da 1GB, 2GB, 4GB o 8GB (12GB installati di default).

Entrambi i modelli hanno le seguenti porte:

Quattro porte FireWire 800 (due sul pannello anteriore, due sul pannello posteriore), cinque porte USB 2.0 (due sul pannello anteriore, tre sul pannello posteriore), due porte USB 2.0 sulla tastiera inclusa, minijack per cuffie sul pannello anteriore e altoparlante interno, ingresso e uscita TOSLINK per audio digitale ottico, minijack di ingresso e uscita audio stereo analogico, audio multicanale tramite Mini DisplayPort.

I processori possono essere cambiati secondo la seguente tabella:

opzioni upgrade cpu macpro Mac Pro: con prestazioni per professionisti

Il modello server, particolarmente adatto per progetti di grandi dimensioni come reti cluster, o la gestione di grandi reti locali, è configurato come le versioni client, con l’aggiunta di OS X server.

I costi dei modelli base sono anche “relativamente” contenuti: 2.649,00€ il modello quad core, 3.949,00€ il dodici core, 3.149,00 € il server.

I pro

C’è molto poco da dire: chiaramente questi modelli sono adatti ad utenti che devono utilizzare applicazioni professionali molto pesanti, e sono sconsigliati in ambito casalingo solo perché sarebbero sprecati.

I contro

Forse l’unico contro di questo modello è costituito dall’elevato costo (la configurazione al top del modello da 12core supera i 13000€) tuttavia questi dispositivi sono sconsigliati per l’utenza comune, quindi, forse per le aziende non è un grosso problema.

Tags:


Tips: abilitare Airdrop sui mac non supportati ufficialmente